Posts tagged ‘Orto sul tasto’

Greentips…consigli verdi-Verde Natale


Mancano pochi giorni al Natale e probabilmente avrete già provveduto ad addobbare casa e a prendere i regali per parenti e amici. Alcuni, invece, ci stanno pensando in questi giorni e tra una corsa e l’altra sono alla ricerca di regali per parenti e amici. Ma lo state facendo in maniera green? Ecco alcuni consigli: per prima cosa, evitiamo il consumismo a tutti i costi.  Non cediamo ai messaggi pubblicitari che quotidianamente ci spingono ad acquistare questo o quel prodotto. Pensiamo bene a chi vogliamo indirizzare il nostro dono e cerchiamo un’alternativa ecologica.

Cercate di programmare bene il giro-negozi. Non saltate da un centro commerciale all’altro, vagando da un negozio all’altro alla ricerca di ispirazione. Piuttosto, dedicate un momento della vostra giornata e pensate bene cosa volete regalare a chi. Dopo mettete nero su bianco dove trovare ciò che vi serve e organizzatevi il giro. Non fate spese da soli: chiamate almeno un amico, o amica: vi divertirete di più e sposterete un’auto sola (se proprio dovete usare l’auto…).

Pensate a soluzioni alternative. Per esempio, perché non regalate a tutti un albero tramite Tree-Nation? Sicuramente è un regalo originale, che rimarrà per sempre nelle vite degli altri e avremo anche dato un notevole contributo allo sviluppo di aree depresse del mondo.

Ricordate che i vostri acquisti condizionano il mercato: scegliete aziende che non sfruttano i minori; se acquistate oggetti in carta o legno (libri o attrezzi per la cucina, per esempio), fate attenzione che riportino il marchio FSC. Provate a fare un giro anche nei negozi del commercio equo e solidale. Contribuirete allo sviluppo e al sostentamento di popolazioni attualmente in difficoltà.

Se scegliete oggetti hi-tech, cercate quelli che consumano meno o i cui produttori prestino particolare attenzione all’ecologia (per esempio eliminando sostanze tossiche).

Se volete fare l’albero, si aprono diverse possibilità. E’ ancora aperta la diatriba se sia meglio vero o di plastica. Abbiamo già approfondito questo tema e, alla fine, rimane una scelta personale: se lo scegliete finto, è vero che è fatto in plastica, ma è anche vero che avrà una lunga vita. Se lo scegliete vero sicuramente eliminerete la plastica dalle vostre case, ma in questo caso cercate alberi certificati, provenienti da vivai che ne assicurano la crescita in luoghi specializzati e che non depauperano il patrimonio naturale. Ci sono grandi gruppi, come Ikea, che vendono alberi veri certificati e li ritirano passato il periodo natalizio e devolvono una parte delle vendite a progetti di salvaguardia delle foreste nazionali. L’idea alternativa all’acquisto di un vero albero è la decorazione di rami di pino potati con addobbi ricavati da materiale riciclato, come carta, cartone, lana o altro.

A seconda delle tradizioni familiari, c’è l’uso di festeggiare in casa il Natale o con il Cenone della vigilia o con il pranzo del 25. Anche in questo momento è facile organizzare una bella festa ecosostenibile. Preferite i cibi di stagione e a km 0. Se pensate di non avere tempo per la spesa, affidatevi ai professionisti del fresco a domicilio. Sono aziende che si stanno specializzando nella consegna a domicilio di prodotti locali. Anche il pesce può essere scelto con cura, evitando quello che arriva da mari lontani e preferendo il nostro ottimo ma bistrattato pesce azzurro. Aiutate l’economia locale e voi spendete meno! Frutta esotica o caviale non sono parte della nostra tradizione: lo sono diventati grazie al marketing. Non acquistate più cibo del necessario. E’ vero che l’abbondanza “fa festa”, ma è anche vero che lo spreco è un delitto! Tornare alle tradizioni ci avvicina allo spirito natalizio, ci fa risparmiare e salvaguardiamo l’ambiente!

Per organizzare una bella festa e vivere il clima natalizio pienamente non è necessario lasciarsi andare a spese folli, cercando per forza la frutta fuori stagione o il regalo più moderno. Ci dimentichiamo troppo spesso che è davvero il pensiero, quello che conta, non solo per le persone più care, ma anche per la Terra che ci ospita.

21 dicembre 2011 at 12:57 Lascia un commento

Greentips…consigli verdi-la verdura a portata di mouse


Alcuni giorni fa abbiamo accennato al nuovo sito -l’orto sul tasto- che offre frutta, verdura e generi alimentari correlati (come uova, biscotti, marmellate bio) online.

Abbiamo fatto il nostro primo ordine e vorremmo raccontarvi come è andata!

Accedere alla pagine degli ordini è facilissimo, il sito è molto chiaro e tutto è molto comprensibile. Come in tutti i siti di vendite online e simili, è necessario però registrarsi ed effettuare il login.  La pagina con il listino delle offerte della settimana è chiarissimo, inoltre, vicino a ciascuna voce c’è sia la foto, sia tutte le necessarie informazioni (prezzo al kg, disponibilità settimanale). Man mano che si ordinano le varie quantita, si visualizza subito la spesa totale che si andrà ad affrontare.

Noi abbiamo acquistato tanta verdura (melanzane, patate, sedano, pomodori cuore di bue, pomodori da insalata, mele, fagioli) e uova biologiche. Una volta chiuso l’ordine, viene inviata una mail riepilogativa, in modo che così è facile tener nota di ciò che si è acquistato.

Gli ordini si possono effettuare dalle ore 9.00 di venerdì alle ore 13.00 di lunedì e la merce viene consegnata il mercoledì.

E così è stato anche con il nostro ordine. Nonostante la pioggia battente, nella prima mattinata si è presentata Elisabetta Dainese (brillante titolare dell’idea) con una meravigliosa cassetta di legno colma di frutta e verdura! Elisabetta è stata cortesissima, molto disponibile e la professionalità e la cura con cui segue il suo progetto si notano al momento della consegna.

Al momento le consegne sono limitate al Comune di Udine. Questo permette di garantire le consegne di frutta e verdura freschissime, colte nelle immediate vicinanze. Tutto ciò che viene acquistato sul sito è etichettabile infatti con la dicitura Km 0.

Ecco cosa scrive Elisabetta sul suo sito, in merito alla sua iniziativa:

L’Orto sul Tasto consegna ogni mercoledì frutta e verdura di stagione e prodotti alimentari trasformati di alta qualità, tutto di produzione rigorosamente locale, nelle case e negli uffici di chi abita o lavora nel comune di Udine.
Per l’acquisto dei prodotti ci rivolgiamo ad aziende agricole di piccola e media dimensione, tendenzialmente a conduzione familiare, selezionate in base alla qualità dei metodi di lavorazione e alla loro ubicazione nella provincia di Udine: desideriamo infatti portarvi prodotti freschissimi, inquinando il meno possibile con il trasporto. Noi siamo l’unico passaggio tra l’agricoltore e il cliente e ciò consente la definizione di un prezzo equo per il contadino e di un prezzo contenuto per il consumatore, comprensivo di tutte le spese per il nostro servizio di informazione, assortimento e consegna a domicilio dei prodotti. Richiediamo un minimo d’ordine di 10,00 € di prodotti ortofrutticoli, cifra oltre la quale è possibile acquistare anche i nostri prodotti extra (confetture, conserve, farine, olio d’oliva…), oppure di 15,00 € di qualsiasi tipo di prodotto.
Inoltre chi ha il piacere di gustare spesso i nostri prodotti guadagna 1 punto ogni 10,00 € di spesa e, ogni 10 punti accumulati, riceve un bonus di 5,00 € che può scalare dalle spese successive e, se fa parte di una struttura convenzionata con noi, (la prima è Slow Food FVG!) il bonus è di 10,00 €.
Il sistema prevede la raccolta degli ordini on-line per tre giorni alla settimana (tra le ore 9.00 di ogni venerdì e le ore 13.00 del lunedì successivo), l’inoltro tempestivo delle richieste ai produttori, il reperimento dei quantitativi necessari entro martedì sera e la consegna al cliente in giornata il mercoledì. Il recapito della spesa una volta alla settimana garantisce la raccolta degli ortaggi freschi il giorno prima della consegna.
La nostra attività si pone come un ampio e sano complemento della vostra spesa al supermercato, ma è sostenuta da una logica diversa da quella della grande distribuzione per alcune importanti ragioni:

Gli Ecogreentips sono entusiasti di questa iniziativa. Sviluppare il commercio locale, preferire i prodotti del proprio territorio (a km 0) è una delle maniere più dirette e corrette che abbiamo per limitare il nostro impatto ambientale nella nostra vita quotidiana.

Auguriamo a Elisabetta e al suo progetto il successo e le  soddisfazioni che merita!

English version

8 settembre 2010 at 14:45 Lascia un commento

Greentips…consigli verdi – Giardini da mangiare


E’ proprio il caso di dirlo: il Giardino Commestibile di Giusi Foschia è proprio il fiore all’occhiello di una regione ricca di cultura, attenta alla salvaguardia del proprio patrimonio naturalistico e non solo, il Friuli.

Giusi, nel 2008, ha dato vita al Giardino Commestibile. A Zomeais (una frazione di Tarcento) ha fatto nascere il suo tesoro botanico, composto da oltre 200 piante aromatiche e fiori rari, tutti commestibili. Quella che all’occhio inesperto di tutti noi potrebbe sembrare un’erbaccia senza valore, per Giusi è un patrimonio da coltivare con cura e amore per poterlo proporre a chi desidera aggiungere gusti e colori nuovi alla propria tavola, nel segno del sapore e rigorosamente in accordo con i ritmi naturali: infatti si può consumare esclusivamente ciò che le piante possono offrire al momento. Nulla viene congelato o conservato per preparazioni future. se non in forma essiccata per speficici utilizzi. Non è un caso, infatti, se l’eccellenza del Giardino Commestibile è stata colta dai migliori chef della regione, che scelgono dal suo orto le più rare erbe per comporre insalate, creare zuppe o dessert decisamente nuovi per i palati di oggi, ma che racchiudono invece una tradizione che si perde nel passato.

Il Giardino Commestibile non è solo una fonte ricchissima di erbe e fiori per professionisti e privati, ma è anche un laboratorio eccezionale in cui sia si compongono nuovi sapori per tisane, infusi, composte e marmellate, sia in cui vengono organizzate attività didattiche per le scuole e workshop per gli adulti.

PhotobucketNel Giardino Commestibile di Giusi si coltivano le piante seguendo i ritmi della natura. Qui si possono trovare insolite erbe aromatiche, alcune anche rare; fiori eduli (cioè fiori aromatici commestibili, sia per la cucina che per la preparazione di cocktail), erbe spontanee e coltivate (sempre commestibili). Nessuna coltivata con sostanze di sintesi e quindi nessuna “fuori stagione”. E’ merito di Giusi e della sua intuizioni imprenditoriale, se oggi possiamo ancora assaporare i gusti antichi di erbe e fiori troppo a lungo dimenticati.

Una curiosità, nel Giardino Commestibile, Giusi e i suoi collaboratori hanno ricreato un “orologio di Linneo“. Il passare delle ore è scandito dalla fioritura di diverse piante nell’arco della giornata.

E sempre a Udine, città aperta a queste iniziative, è nato anche un sito internet che consente di acquistare frutta e verdura e farsela recapitare a casa o in ufficio. L’Orto sul tasto permette di comporre liberamente la propria cassetta di frutta e verdura e, con un importo minimo, gli ortaggi vengono consegnati il giorno dopo la raccolta (che avviene di martedì). “Noi siamo l’unico passaggio tra l’agricoltore e il cliente e ciò consente la definizione di un prezzo equo per il contadino e di un prezzo contenuto per il consumatore, comprensivo di tutte le spese per il nostro servizio di informazione, assortimento e consegna a domicilio dei prodotti”, scrive Elisabetta Dainese nel suo sito.

Il Giardino Commestibile e L’orto sul tasto rappresentano un eccellente esempio di come l’amore per la Terra, per i frutti che ci può dare e il ritorno alle nostre origini possano non solo farci vivere meglio, riprendendoci i ritmi naturali, ma possano anche costituire una nuova attività, ricca di soddisfazioni.

3 agosto 2010 at 15:03 3 commenti


Ecogreentips.org

Clicca qui per iscriverti a questo sito e ricevere le notifiche dei nuovi articoli via e-mail.

Unisciti agli altri 455 follower

Feeds

Categorie

Archivi

Creative common

Sosteniamoli!

Greenpeace Italia

English version

Trovi i Greentips anche qui:


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 455 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: